Eventi su questa pagina: Stampa Salva come Ical Ricordami
Appuntamenti
Filtra Eventi Per:
Tipologia:
Mostra Eventi di:

Prossimi Appuntamenti

Conferenze Formative: CHE SIGNIFICA GUARIRE? (relatore Dr Franco Lenna) Udine, P.zza Marconi 6, 09/01/2019 - Ore 20:30

Durata: 2 Ore

Forse per guarire davvero dobbiamo ritrovare il gusto e l’amore per noi stessi e per la vita. Cerchiamo altrove e magari è tutto qui.

Descrizione Evento:
Forse per molti guarire significa non avvertire più i sintomi della malattia, non sentire dolore, almeno per un po’. I medici sono bravi se ci fanno guarire e non bravi se non ci riescono. E mentre aspettiamo che il nostro corpo (o il nostro pezzetto di corpo) guarisca, noi prendiamo le medicine. Anche la nostra anima aspetta. Aspetta che ci accorgiamo di lei, che ci mettiamo in silenzio e in ascolto di ciò che ha da dirci. Aspetta che ci accorgiamo che anche lei ha bisogno di guarire e può farlo insieme al nostro corpo, nel momento in cui riconosciamo di non essere divisi. Certo, è necessario che decidiamo di cambiare prospettiva, o meglio, di ampliarla, lasciando da parte scetticismo, recriminazioni e giudizi e permettendoci di avere fiducia. Forse per guarire davvero dobbiamo ritrovare il gusto e l’amore per noi stessi e per la vita. Cerchiamo altrove e magari è tutto qui.

Maggiori InformazioniIcalRicordami questo evento

Conferenze Formative: LA SOGLIA DELL'ANSIA (Relatore Dr Federico Sandri) Udine, P.zza Marconi 6, 06/02/2019 - Ore 20:30

Durata: 2 Ore

L'ansia ci impone una riflessione sulla nostra capacità di essere fluidi, sulla nostra percezione del tempo vissuto e immaginato, sulla nostra disponibilità a lasciar andare.

Descrizione Evento:
Alla fine del millennio la depressione era etichettata da molti come il male più oscuro, un male dai contorni incerti, non sempre spiegabile, che costringeva a proceder a tentoni, nel buio. Già nel 1977, Hillman ci raccontava invece di un altro male, che si stava formando alle spalle del mondo come una sorta di misteriosa nuvola, colma di inquieti presagi, e di sconosciute opportunità: la nube dell'ansia. Oggi questa nube si è abbassata e noi ci viaggiamo in mezzo, affannandoci a scacciarla in mille modi perché abbiamo fretta e non possiamo permetterci di viaggiare alla cieca nella nebbia. Eppure, come tutti i disagi, anche l’ansia ha un messaggio per noi. L'ansia ci impone una riflessione sulla nostra capacità di essere fluidi, sulla nostra percezione del tempo vissuto e immaginato, sulla nostra disponibilità a lasciar andare e ad accogliere il cambiamento.

Maggiori InformazioniIcalRicordami questo evento

Conferenze Formative: LA VERA CURA DI SE' (Relatore Dr Franco Lenna) Udine, P.zza Marconi 6, 06/03/2019 - Ore 20:30

Durata: 2 Ore

La vera cura di sé implica compiere delle scelte consapevoli per vivere in armonia con se stessi e con tutto ciò che ci circonda.

Descrizione Evento:
Nel mondo occidentale, c’è la tendenza generale a suddividere tutto in categorie: bene-male, bello-brutto, divino-profano, giusto-sbagliato... E questa visione porta inevitabilmente con sé la formulazione di giudizi, che ci sentiamo tenuti ad esprimere riguardo a cose, persone, stili di vita. Talmente forte è la tendenza a giudicare che ci muoviamo nelle nostre scelte giudicandoci e sentendosi continuamente giudicati. Il primo passo per prendersi cura di sé si compie nel momento in cui si diventa consapevoli dei danni di questa frammentazione, che ci porta a sentirci separati dall’ambiente, dagli altri, e spesso anche da noi stessi. L’approccio olistico propone una visione più ampia del mondo e dell’essere umano, considerati nella loro globalità. La vera cura di sé implica compiere delle scelte consapevoli per vivere in armonia con se stessi e con tutto ciò che ci circonda.

Maggiori InformazioniIcalRicordami questo evento

Conferenze Formative: COSI' BAMBINI E COSI' GRANDI (Relatrice Prof.ssa Roberta Pagani) Udine, P.zza Marconi 6, 03/04/2019 - Ore 20:30

Durata: 2 Ore

Quando gli adolescenti si guardano in giro per cercare qualcuno da contestare, non trovano nessuno. Ed è allora che corrono davvero il rischio di perdersi.

Descrizione Evento:
Oggi più che mai, c’è una fase della vita in cui gli adulti non sanno davvero più con chi hanno a che fare. Giocano con il lego e scrivono cose tremende sulle chat , brontolano per fare i compiti e risolvono in un attimo un complicato intoppo informatico, hanno paura di andare dal dentista e si tagliuzzano le braccia con la lametta. Finite le scuole elementari (o forse anche prima) gli ex bambini si inoltrano in un territorio vietato ai non addetti ai lavori. Per gli adulti, la tentazione di seguirli per non perderli è fortissima. Si vestono come loro, adottano il loro linguaggio, si schierano al loro fianco contro l’autorità. E così, quando gli adolescenti si guardano in giro per cercare qualcuno da contestare, non trovano nessuno. Ed è allora che corrono davvero il rischio di perdersi. Solo accettando di rimanere fermi nel nostro ruolo di adulti, potremo accompagnarli (e non inseguirli) verso il futuro.

Maggiori InformazioniIcalRicordami questo evento

Conferenze Formative: L'ACCETTAZIONE PROFONDA (Relatore Dr Mario Franchi) Udine, P.zza Marconi 6, 08/05/2019 - Ore 20:30

Durata: 2 Ore

E' proprio osservando e accettando profondamente sia le parti in luce che le parti oscure di noi, che possiamo giungere ad accettare davvero gli altri nella loro umanità.

Descrizione Evento:
Nell’intraprendere un percorso di ricerca interiore può accadere che rimaniamo sconcertati, o peggio, spaventati, quando ci troviamo improvvisamente a dover affrontare dimensioni oscure di noi stessi. Ciò che ci appariva come un cammino verso la luce e la beatitudine, improvvisamente rivela angoli inesplorati dove l’immagine di noi stessi pazientemente costruita e socialmente accettata non si rivela poi così solida come pensavamo. Scopriamo di non essere solo buoni ma anche cattivissimi, non solo tolleranti e onesti, ma anche violenti e prevaricatori. La tentazione di tornare indietro, a questo punto, è fortissima. Eppure è proprio osservando e accettando profondamente sia le parti in luce che le parti oscure di noi, che possiamo giungere ad accettare davvero gli altri nella loro umanità, senza proclami, senza slogan, senza ipocrisie.

Maggiori InformazioniIcalRicordami questo evento